---

Lettera di Natale a un bambino speciale

 Il 2018 ha visto la conferma di un percorso iniziato 15 anni fa. Dalla ricerca di base mi sono sempre più avvicinata alla clinica e all'uso neurologico delle cellule staminali neonatali.

 Una costellazione di bambini che, tramite i loro genitori, hanno richiesto di partecipare ai trapianti oggi disponibili in US per patologie neurologiche come l’ischemia cerebrale, la paralisi cerebrale e lo spettro autistico.

 Tanta strada in 30 anni quando Matthew Farrow ricevette il primo trapianto di cellule staminali cordonali dalla sorellina neonata. Tanta strada per arrivare a un bambino italiano speciale che seguo da 8 anni e che riceverà il primo trapianto allogenico di cellule staminali dalla sorellina per uso neurologico a gennaio 2019.

 Dalla ricerca alla clinica, un dono incredibile riuscire a vedere i risultati di tanto lavoro.

 Il recupero a tempo pieno dell’attività scientifica è legato anche alla comunicazione della scienza, colonna portante di ogni processo, il collegamento tra scienza e società. Per questo mi occupo personalmente di selezionare le notizie che trovate sul sito e sui social, per mantenere un rigore nell’informazione su temi cosi delicati.

 SmartBank Scientific in partnership con Sorgente oggi offre anche a voi la possibilità di essere portavoce del banking delle cellule staminali con un programma di incentivazione del passaparola  per dare ai clienti che sono più sensibili sul tema delle staminali l’opportunità di contribuire a diffondere l’importanza del servizio e al contempo offrire una opportunità di risparmio a chi ci sceglie.

 Per scoprire la promozione, contattaci al Numero Verde 800.984.803

 Un augurio di Natale che riscaldi il vostro cuore,

Irene Martini

---
Intervista a Joanne Kurtzberg

Giorni fa, ero ad un corso preparto e presentavo i dati neurologici sull’uso delle cellule staminali da sangue cordonale. In aula un papà neurologo, mi dice “dott.ssa come mai noi neurologi non sappiamo molto sull’argomento, possibile?” Io rifletto e rispondo con pubblicazioni scientifiche e affermo che purtroppo, i medici, si trovano prevalentemente inondati di problemi quotidiani e che in Italia …

Leggi tutto.

---
Dodici anni di studi clinici con le cellule staminali perinatali

Dal 2010, il numero di studi clinici per anno di cellule perinatali relativi esclusivamente al sangue cordonale è stato di 10 a 20 nuovi studi al di fuori delle cellule staminali ematopoietiche mentre gli studi relativi a tutte le cellule perinatali hanno oscillato dai 28 ai 56 per anno, attestando quindi una diversificazione delle fonti in ambito clinico. La crescita …

Leggi tutto.

---
Un “mare” di cellule nel corpo umano

Il corpo umano contiene molte più cellule staminali di quanto avessimo mai immaginato. Precedentemente si contavano 50.000 cellule staminali residenti nel midollo osseo. Oggi se ne stimano almeno 200.000. I ricercatori dell’istitutoWellcome Sanger e dell’istituto  Wellcome -- MRC Cambridge Stem Cell hanno sviluppato un nuovo metodo per studiare le cellule staminali,  basato sull’ecologia del sistema. I risultati pubblicati ieri su …

Leggi tutto.

---