A scuola con le staminali

Cosa ci si aspetta dalla ricerca sulle staminali? Cosa significa essere uno  scienziato giorno dopo giorno? In che modo si arriva alla conoscenza? Qual è il limite tra scienza e fantascienza in questo tema “caldo” della biologia? Sono alcune delle domande alle quali si tenterà di rispondere durante l’evento scientifico “Il lungo e affascinante viaggio della ricerca sulle cellule staminali”, indirizzato ai ragazzi delle scuole superiori, organizzato da Agorà Scienza, in collaborazione con il NICO-Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi, in programma all’Università di  Torino il prossimo 18 marzo. I professori Ferdinando Rossi e Luca Bonfanti dell’Università di Torino dialogheranno con i ragazzi attraverso dibattiti alternati a proiezioni di filmati, tra i quali “A stem cell story”, prodotto dal consorzio europeo EuroStemCell. L’evento, al suo terzo anno, nasce da un’idea della professoressa Elena Cattaneo, direttore del “Laboratorio di Biologia delle Cellule Staminali e Farmacologia delle Malattie Neurodegenerative” del Dipartimento di Scienze Farmacologiche – Università di Milano. L’iniziativa è presentata anche in altre tre università italiane, Milano, Roma e Firenze, collegate tra loro in videoconferenza per permettere un confronto migliore e più stimolante tra ricercatori e studenti di tutta Italia. Per la partecipazione all’incontro, libera e gratuita, serve una registrazione on-line dei docenti delle classi interessate.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento