Cellule staminali mesenchimali, vera e propria farmacia dell'organismo

Delle sue enormi potenzialità si parla in uno studio pubblicato sulla rivista Cell Stem Cell, condotto dai biologi della Case Western Reserve University di Cleveland,  coordinati da  Arnold Caplan. Questo particolare tipo di cellula, che si trova sulla parete dei vasi sanguigni, è studiata da gruppi di ricerca in tutto il mondo per le sue capacità rigenerative, quindi per ricostruire in laboratorio organi interi da sostituire a quelli malati. Secondo gli autori, la cellula staminale mesenchimale è paragonabile a una farmacia, che fornisce tutti i rimedi necessari alla rigenerazione, lavorando proprio dove si è verificato il danno, rilasciando molecole che controllano la risposta immunitaria e sostanze che favoriscono un microambiente idoneo alla rigenerazione. Non mancano a riguardo le conferme in letteratura dell’utilità di queste cellule  in malattie come infarto, ictus, artrite e diabete giovanile.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento