Creato tessuto renale da staminali pluripotenti indotte

Un team di ricercatori giapponesi del Centro per la ricerca e l’applicazione delle cellule iPS dell’Università di Kyoto ha creato per la prima volta tessuto renale a partire da cellule staminali pluripotenti indotte. I risultati della ricerca, pubblicati sulla rivista Nature Communications, rappresentano una speranza per milioni di persone in attesa di trapianto e costrette alla dialisi. L’equipe, guidata da Kenji Osafune, ha utilizzato le staminali “riprogrammate”, spingendole a differenziarsi verso il tessuto renale e ottenendo il mesoderma, un tessuto embrionale intermedio, da cui deriva il tessuto renale vero e proprio e anche il sistema genitale. Il tasso di riuscita è stato di oltre il 90% dopo 11 giorni di coltura. Secondo i ricercatori, è un risultato molto importante, anche se occorrerà del tempo prima di poter passare alle applicazioni terapeutiche.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento