Le staminali del cordone ombelicale possono curare il piede diabetico nei topi

Il piede diabetico è una delle  più comuni complicanze del diabete mellito e riguarda il 15% dei diabetici, determinando  oltre l’80  per cento delle amputazioni della parte inferiore della gamba. Uno studio egiziano pubblicato lo scorso dicembre da Interactive Cardiovascular and Thoracic Surgery e presentato  lo scorso maggio a  Mosca al Congresso della European Society for Cardiovascular and Endovascular Surgery,  ha dimostrato in topi diabetici  l’efficacia del trapianto di staminali cordonali CD34+ nella  cura delle ulcere diabetiche. Grazie alle staminali del cordone ombelicale, i ricercatori,  guidati da Mohamed A. Elsharawy, del Department of Surgery, della  Suez Canal University, ad Ismailia (Egitto), hanno ottenuto una riduzione notevole delle dimensioni delle ulcere, accelerandone la guarigione, attraverso l’aumento di spessore dell’epidermide, e soprattutto della rivascolarizzazione rispetto al gruppo di controllo, con una crescita maggiore dei vasi sanguigni e la deposizione di nuovo collagene. Il trapianto è stato fatto con un’ iniezione locale di staminali  direttamente all’interno della ferita. I risultati aprono ora la strada a future  sperimentazioni  anche sull’ uomo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento