Nuova tecnica accresce cellule staminali del cordone ombelicale

Un nuovo studio dell’Università americana “Loyola University Medical Center” ha trovato che: crescere cellule staminali provenienti dal sangue del cordone ombelicale in laboratorio e poi trapiantarle nei pazienti con cancro al sangue aumenta significativamente la loro sopravvivenza.

I risultati dello studio sono stati presentati durante il meeting annuale della American Society of Hematology.
Donare o conservare il sangue del cordone ombelicale contenente cellule staminali si conferma, dunque, un salvavita per pazienti affetti da leucemia, linfoma e altri tumori del sangue.

La ricerca ha esaminato l’efficacia della nuova tecnologia, chiamata StemEx, che sviluppa cellule staminali da cordone ombelicale in laboratorio: dopo 21 giorni, c’e’ una disponibilita’ di cellule staminali pronte per il trapianto maggiore di 14 volte rispetto ai metodi utilizzati finora.
Lo studio ha coinvolto 25 centri in Stati Uniti, Israele e Europa e le staminali sono state usate in 101 trapianti per leucemia oppure linfoma.

 

Fonte: AGI–  Red/Pgi

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento