Premio a Yamanaka per la scoperta delle cellule iPs o pluripotenti indotte

Nel 2007 ha dimostrato per primo la tecnica per riprogrammare artificialmente cellule adulte, i fibroblasti, riportandole indietro fino a uno stadio embrionale e ottenendo così le cellule iPs, dette anche “bambine” o pluripotenti indotte, capaci di produrre a loro volta nuove cellule specializzate:  il professor Shinya Yamanaka, dell’Università di Kyoto, ha ora ricevuto il premio Kyoto per la sua scoperta, considerata una delle più importanti degli ultimi anni, in quanto rende possibili cure  che non determinano reazioni di rigetto, aprendo nuove strade alle terapie con staminali.

Si tratta di un riconoscimento prestigioso, assegnato dalla Fondazione Inamori.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento