Servono più investimenti per la ricerca sulle staminali, un settore dinamico e in crescita

Stando ai risultati di un’analisi di Frost & Sullivan, dal titolo ‘Strategic Analysis of the European Stem Cell Research Tools Market’, la ricerca sulle cellule staminali è molto dinamica e in crescita, tanto da richiedere un adattamento del mercato degli strumenti, che devono essere più innovativi e in grado di accelerare i risultati delle ricerche. Frost & Sullivan è una società globale di consulenza per lo sviluppo economico di impresa, che da circa 40 anni si occupa di individuare   strategie innovative. Secondo Divyaa Ravishankar, analista di Frost & Sullivan,  le aziende in grado di fornire strumenti per la ricerca sulle staminali aumenteranno di pari passo con i progressi scientifici, finchè  domanda e offerta  non raggiungeranno presto un livello di equilibrio. A sostenere il futuro del mercato è anche la maggiore collaborazione tra industria e università e il cambiamento delle normative vigenti sulle cellule staminali, che  permettono l’utilizzo di determinate linee cellulari (in Francia, ad esempio, si stanno aggiornando le normative su approvvigionamento e utilizzo delle cellule staminali). Servono però maggiori investimenti ed è necessario progettare e sviluppare piattaforme tecnologiche specifiche per migliorare la produzione, la stabilità genetica e   il trapianto delle staminali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento