Staminali nell'infarto

Cellule staminali del midollo per riparare o limitare i danni cardiaci dopo l’infarto: è il risultato di uno studio pubblicato su Circulation Research, condotto dai  ricercatori dell’University of Miami Miller School of Medicine, in Florida. Nei cuori di 8 pazienti infartuati, si descrive nell’articolo, sono stati iniettati con cateteri cellule staminali autologhe prelevate dal midollo osseo e le prime iniezioni hanno evidenziato un miglioramento della funzione cardiaca nell’area danneggiata, portando a una riduzione delle dimensioni del cuore tra il 15 e il 20% per cento, percentuale superiore a quella ottenibile con con le cure mediche, e a una riduzione delle dimensioni del tessuto cicatriziale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento