Topi diabetici curati con staminali embrionali umane

Topolini con diabete di tipo 1 (insulino-dipendente) sono stati curati con il trapianto di cellule staminali embrionali umane, trasformate in progenitrici delle cellule- beta del pancreas produttrici di insulina. A confermarlo sono i risultati di uno studio pubblicato sulla rivista scientifica “Diabetes”, condotto da alcuni ricercatori canadesi dell’Università del British Colombia, guidati da  Timothy Kieffer. Subito dopo il trapianto, nei topolini in cui era stata provocata la malattia, le cellule hanno iniziato a produrre insulina e a quattro mesi dall’intervento la risposta all’ingestione di zucchero è parsa ottimale.Le cellule trapiantate, poi analizzate, sono apparse uguali a quelle del pancreas  che producono l’ormone, ma serviranno studi ulteriori per iniziare gli esperimenti anche sull’uomo.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento