Torino, nasce Centro medicina rigenerativa: staminali per curare malattie rare

Nasce a Torino, da una convenzione siglata tra Università degli Studi di Torino, Città della salute e della Scienza e il gruppo internazionale Fresenius Medical Care, il Centro di ricerca e sviluppo in Medicina rigenerativa.
Cellule staminali del fegato adulto potranno così essere impiegate per il trattamento di malattie genetiche rare e mortali per il bambino, come i deficit del ciclo dell’urea, che necessitano del trapianto di fegato.
E’ questo uno degli obiettivi più importanti del Centro.
“Basandosi – si legge in una nota – su studi effettuati fin dal 2003 dal gruppo di ricercatori coordinati da Giovanni Camussi, presidente del corso di biotecnologie mediche, sono stati ottenuti significativi risultati, come l’identificazione di una nuova linea di cellule staminali presenti nel fegato adulto e la conseguente possibilita’ di produrle per uso umano.
Inoltre, queste cellule sono state brevettate e designate quali ‘Orphan drug‘ dall’agenzia europea per il farmaco nella terapia di malattie rare e mortali per il bambino e nell’epatite fulminante.

Grazie alla convenzione siglata, questo patrimonio viene portato in dote al neo costituito Centro di ricerca traslazionale di medicina rigenerativa, sito nel Centro di biotecnologie molecolari diretto da Lorenzo Silengo, e permettera’ lo sviluppo di studi clinici e di ricerca applicata alla cura di queste patologie, con la concreta possibilita’ che si possa pervenire a brevetti per trattamenti curativi mirati”.

Fonte: Torino Oggi- Notizie

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento